venerdì, 23 agosto 2019

La malattia di Alzheimer è la causa più comune di demenza senile ed è caratterizzata dalla presenza si placche senili composte dal peptide beta amiloide (Aβ). Il deficit cognitivo, tipico di questa malattia, ha un impatto drastico sulla vita dei pazienti ed ha un’evoluzione progressiva che conduce, infine, alla morte. La neocorteccia è una delle aree anatomiche più fortemente danneggiate dalla malattia di Alzheimer e l’accesso a neuroni neocorticali umani è fondamentale per gli studi correlati alla malattia e per lo screening di farmaci. A questo scopo, il laboratorio di Ingegneria Cellulare presso FPS ha sviluppato una solida metodologia per la generazione di neuroni neocorticali umani da cellule iPS che vengono testate per la loro risposta intracellulare all’insulto degli oligomeri Aβ.

 

FPS Grant: “Dissection of Aβ oligomer synaptotoxic signaling in human neocortical neurons”

PI: Maria Teresa Dell’Anno

Personale coinvolto presso FPS: Maria Teresa Dell’Anno, Liam McDonnell, Chiara Maria Mazzanti, Luca Fidia Pardini, Francesco Olimpico.

Collaboratori esterni: Stephen M. Strittmatter (Yale University), Marco Onorati (Università di  Pisa), Giancarlo Demontis (Università di Pisa).