domenica, 23 settembre 2018
Dilillo Marialaura

Dilillo Marialaura

Ricercatore Junior

Laboratorio di Proteomica e Metabolomica

+39 050 8753546

m.dilillo@fpscience.it

L’alta specificità spaziale del MALDI MSI (imaging in spettrometria di massa) consente di rivelare profili molecolari con specificità cellulare e di caratterizzarli entro un corretto contesto istopatologico. Tuttavia, l’intrinseca complessità del campione e l’assenza di un esplicito passaggio di separazione comporta che la rivelazione sia limitata alle proteine più abbondanti. La proteomica basata sull’LC MS/MS consente una maggiore copertura del proteoma per una caratterizzazione approfondita del campione. Tuttavia non è in grado di mantenere informazioni riguardo la localizzazione spaziale del profilo molecolare analizzato.
La ricerca di Marialaura Dilillo è incentrata sia sul MALDI MSI che sull’LC-MS/MS su spettrometri di massa di tipo Orbitrap. Nello specifico, si occupa dello sviluppo di metodi analitici avanzati per migliorare l’identificazione di proteine rivelate tramite MALDI MSI ed esplorare metodi per combinare l’imaging in spettrometria di massa con esperimenti di microproteomica su sezioni di tessuto adiacenti o persino sulla stessa sezione. In questo contesto, la microdissezione laser si configura come uno strumento fondamentale per l’integrazione del MALDI MSI con consolidati metodi di proteomica in LC-MS/MS. Coniugare l’elevata risoluzione spaziale dell’MSI, l’elevata risoluzione di massa dell’Orbitrap e l’elevata copertura del proteoma dell’approccio LC-MS/MS, provvederà un metodo sperimentale d’eccellenza per gli studi in campo oncologico e delle neuroscienze dove sia importante mantenere l’informazione istologica.
Dopo la laurea magistrale in Chimica, curriculum analitico, presso l’Università di Pisa, Marialaura Dilillo ha conseguito il dottorato di ricerca in scienze chimiche e dei materiali presso la stessa istituzione con una tesi sulla spettrometria di massa biomolecolare applicata alla patologia molecolare. Ha studiato i vantaggi dell’utilizzo della spettrometria di massa ad alta risoluzione in trasformata di Fourier per il MALDI MSI e la proteomica top-down, così come tecniche innovative per la caratterizzazione di proteine intatte.